sabato 18 dicembre 2010

Addio mio Capitano!




Era affetto, da tempo, da sclerosi multipla e ieri se n'è andato per sempre Don Van Vliet, meglio noto come Captain Beefheart.

Uno dei più grandi geni musicali del Novecento.

Ha preso il blues e lo ha stravolto. Ha preso il rock e lo ha stravolto.
Ha lasciato sparsi sul suo cammino semi che continuano a germogliare 40 anni dopo.
Ha influenzato diverse generazioni di musicisti.
Chiunque abbia preso una chitarra e si sia approcciato al blues e al rumore in maniera non convenzionale gli deve qualcosa.

Ci mancherai, Capitano!


3 commenti:

Ale boiler ha detto...

Ciao Capitano!!!!

Anonimo ha detto...

sottoscrivo in pieno quanto dici, e non posso dimenticare la prima volta che ho ascoltato "Safe as Milk".
Un altro grandissimo che se ne va...
Bob

Rillo ha detto...

Meno male che questo 2010 stà finendo è un anno nefasto per la musica grrrrrrrrrrrrr