venerdì 7 novembre 2008

Giovane, bello e abbronzato


Come se non bastasse la gaffe dell'altro giorno di Maurizio Gasparri (o era il suo alter ego, Neri Marcoré?), ci ha pensato Silvio Berlusconi a ricordarci da chi siamo governati e rappresentati a livello internazionale.

Da un ex saltimbanco sulle navi da crociera che non riesce a trattenere le battute di cattivo gusto.
Ieri, a Mosca, ha affermato che il nuovo presidente degli Stati Uniti è "giovane, bello e abbronzato".

A noi italiani, abituati da tempo al repertorio di gaffes e battutacce del premier, la cosa non ha fatto effetto più di tanto, ma all'estero la notizia è stata ripresa da tutti i media cartacei, tv e on-line.

La solita cattiva figura internazionale, quando apre la bocca il signor Berlusconi.
Al Presidente del Consiglio, che evidentemente non si rende conto del ruolo che svolge (ben diverso da quello del barzellettiere da strapazzo al bar), mi sento di dire: beati gli americani che hanno un presidente giovane, bello e abbronzato.

A noi, tapini, tocca vecchio, brutto, nano e pure lampadato 365 giorni l'anno!

2 commenti:

Fabrizio ha detto...

Semplicemente imbarazzante..Certe cose mi vergogno pure a commentarle,come mi vergogno di essere rappresentato da una persona così viscida..O il nostro caro premier non ha compreso l'importanza del 5 novembre per l'America, ma ne dubito, oppure l'ha compresa talmente bene da tentare di riprendersi le prime pagine dei giornali ormai in mano a coloro che stanno cavalcando l'onda.In entrambi i casi siamo di fronte ad un livello culturale sotto qualsiasi livello di decenza..
Tutto qui. Due righette veloci ci volevano.:-)

URSUS ha detto...

L'unico quotidiano che ha minimizzato la "splendida" gaffe del pagliaccio è stato Libero del solito Feltri che si vanta tanto di essere indipendente,per cui ha messo il peso piuttosto sugli ex-comunisti che improvvisamente diventano americani:solite smentite a posteriori,ormai è d'uso che ogni volta che il ducetto dice una caz..ta(e lo fa spesso)arrivi subito dopo il così detto chiarimento...un altro spettacolo penoso,oramai c'è da chiedersi veramente coma possa la gente credere ancora alle parole di un simile imbonitore,peggio di Wanna Marchi e figlia!
E' meglio che torni pure lui a vendere le creme dimagranti o i numeri al lotto.